Mi è capitato di essere preso in giro perché sono un romantico. Non ho mai capito il motivo di tanta ilarità. Sono convinto che essere un romantico sia uno dei maggiori pregi che una persona possa avere e sono fiero di esserlo. Ovviamente mi piacciono tantissimo i romanzi commoventi, perché ritengo che chi riesce a farti piangere o sorridere utilizzando semplicemente una penna e un foglio sia una specie di supereroe che regala sogni al mondo. Avrei potuto scegliere altri cento romanzi. Per motivi di spazio, ne ho selezionati 10. Mi auguro che rappresentino ottimi consigli di lettura per tutti e non soltanto per chi ama il genere.

 

1 – Signori  bambini – Daniel Pennac 

Signori Bambini è un libro affascinante, grazie soprattutto allo stile inconfondibile di Pennac che si fonde perfettamente con la storia che viene narrata. Leggendolo s’incontrano riflessioni profondissime. Parla di alcuni dodicenni che vengono chiamati a scrivere un tema su cosa accadrebbe se si trasformassero in adulti e i loro genitori in bambini. La cosa magicamente accade davvero e i ragazzini si ritrovano adulti e costretti a gestire i loro genitori, che a loro volta sono diventati bambini. Un’idea apparentemente semplice che si trasforma in un racconto divertentissimo. I messaggi contenuti nel libro sono acuti e la storia è reale nel suo essere irrazionale. La scrittura scorre e coinvolge il lettore fino alla fine, dimostrando che a volte sono i grandi ad aver bisogno dei bambini!

 

2 – L’amico ritrovato – Fred Uhlman

Il romanzo narra la storia di un’amicizia tra due anime sole. La scrittura di Uhlman prende il lettore e la descrizione dei personaggi, anche dei peggiori, lascia un ricordo limpido. È la storia di un’amicizia intima, vigorosa e senza eguali, tra due sedicenni. Hans Schwarz è un borghese  tedesco di origine ebraica, e Konradin von Hohenfels è un nobile  che studia nello stesso liceo e diventa suo compagno di banco. Entrambi non hanno amici e legano. L’imminente presa di potere di Hitler costringerà i genitori di Hans a mandarlo in America, costringendolo a staccarsi da Konradin, con il quale i rapporti non erano più gli stessi per colpa del sentimento antisemita che andava diffondendosi n Germania. Dopo aver passato trent’anni in America, Hans scoprirà che Konradin è morto, giustiziato per aver preso parte al complotto contro Hitler…

 

3 – Stai con me in ogni respiro – Jay McLean

Un romanzo che ti conquista sin dalle prime pagine, raccontando una storia davvero delicata. Blake è un ragazzo meraviglioso che tutti vorrebbero avere al proprio fianco.  Il libro fa ridere e piangere. Racconta la tormentata storia d’amore dei due protagonisti. Lei vorrebbe essere invisibile perché sa di essere destinata ad avere il cancro al seno come sua madre e sua zia. Il romanzo parla di persone reali con problemi reali, senza troppe esagerazioni, e grazie all’ironia riesce ad alleviare quella che in apparenza può sembrare pesantezza narrativa. Stai con me in ogni respiro va gustato e letto con calma. Non è certo un libro che si divora tutto d’un fiato. A me è piaciuto molto  e ne sono rimasto gradevolmente sorpreso, soprattutto perché mi ha tenuto con il fiato sospeso fino alla fine.

 

4 – La ragazza con l’orecchino di perla – Tracy Chevalier

Bellissima l’ambientazione storica. Il personaggio di Griet ha un carattere ben delineato e buca la pagina. La donna è la domestica della famiglia del pittore fiammingo Veermer e il mondo visto con i suoi occhi è un misto di concretezza, tenerezza e schiettezza.  Nulla è lasciato al caso e tutti i personaggi hanno caratteri ben definiti. Il lavoro per Griet è faticoso, ma lo sopporta, nonostante i continui capricci della moglie del pittore e i dispetti di una delle figlie dei Veermer. La ragazza deve anche rassettare lo studio del pittore e deve stare attentissima a non spostare nessun oggetto dal proprio posto per non pregiudicare le corrispondenze delle scene che l’uomo sta affrescando. Solo Griet può entrare nello studio e ne è attratta profondamente, in particolare dai dipinti che prendono forma giorno dopo giorno.  Veermer finisce con il coinvolgerla nel suo lavoro…

 

5 – Se solo fosse vero –  Marc Levy

E’ un libro appassionante che narra una storia d’amore coinvolgente e impossibile. Chiunque conosca l’amore ha sentito il suo profumo anche quando la persona amata non era fisicamente accanto a se. Il romanzo fa sospirare fino alla fine e i personaggi sono fantastici, soprattutto Paul, l’amico di Arthur, che gli sta vicino senza interessi e lo aiuta soltanto perché gli vuole bene e perché tiene alla loro amicizia. Una storia d’amore tenera e commovente, con un finale davvero dolce. Un libro che invita alla lettura e se avete l’abitudine di sottolineare le frasi più belle, finirete con il sottolinearle tutte, perché è un continuo susseguirsi di  frasi emozionanti e fantastiche che vi prenderanno a tal punto da volerle continuamente rileggere.

 

6 – Il confine di un attimo  J. A. Redmerski 

Un romanzo che sconvolge, facendo vivere intensamente ogni emozione dei due protagonisti. Leggendolo si sente il loro dolore e le loro risate fino a farli sembrare reali. Lo stile è molto semplice, ma mai banale. La descrizione delle emozioni fa assaporare al lettore ogni singolo rigo. Il confine di un attimo è ricco di colpi di scena e fa soffrire e gioire il lettore fino all’ultima pagina. Con  il passare delle pagine migliora e si trasforma. All’inizio ci si trova davanti a una storia tranquilla e poi il racconto si fa più intenso. Nei capitoli finali accade di tutto e il libro diventa davvero avvincente. La  Redmerski riesce a far sorridere, sperare, sognare e piangere, arrivando dritto al cuore del lettore perché è una storia che molti di noi  vorrebbero vivere, on the road, come se non ci fosse un domani.

 

7 – Tutto ciò che sappiamo dell’amore – Colleen Hoover,

Uno dei romanzi più belli che abbia mai letto. Una storia appassionata, gradevole e semplice che ti cattura dal primo all’ultimo rigo. Lake e Will sono magnifici e il loro amore è entusiasmante e seducente. Un romanzo profondo che si esprime attraverso poesie e sensazioni dal sapore unico e intenso. Lake è una ragazza scalognata, costretta a cambiare città dopo la morte del padre. Nella casa di fronte vive un ragazzo di nome Will, che la fa innamorare,  ma il primo giorno di scuola Lake scopre che Will è un suo professore. Colleen Hoover è un’autrice che non delude mai. I dialoghi sono ben sviluppati e e la storia ha il potere di far ridere e piangere. Lo stile  di scrittura è fantastico e permette di entrare nella storia con passione.

 

8 – Colpa delle stelle – Jhon Green

John Green scrive in modo fluido e va a toccare l’anima dei lettori, catturandoli. Il tema affrontato dallo scrittore è fondamentale nel rendere non salutare la sua opera. Il cancro è un argomento complesso, specialmente se unito ad una storia d’amore. John Green ha scritto un libro che ti lascia senza parole e nessuno può leggerlo senza commuoversi e immedesimarsi nei personaggi e nelle loro fragilità. Non è un libro leggero. Fantastica è la caratterizzazione di tutti i personaggi e dei loro comportamenti. Hezel, Gus, Isaac, Caroline vengono raccontati senza cercare in alcun modo di renderli migliori di ciò che sono. Non è un libro che parla solo di dolore, ci sono anche passaggi esilaranti e piccole lezioni di vita.

 

9 – Cancella il giorno che mi hai incontrato – Leisa Rayven

Due momenti della vita dei protagonisti vengono raccontati contemporaneamente. Cassandra incontra Ethan e lo incontra nuovamente anni dopo. Cassandra è un’attrice affermata, che scopre di dover lavorare insieme a Ethan, un uomo che ha amato e che qualche anno prima, senza un motivo, l’ha abbandonata. Quell’episodio ha trasformato Cassandra in una donna fredda e insensibile a qualunque affetto profondo. La storia è  un continuo avvicendamento tra presente e passato. L’autrice descrive con sapienza il mondo del teatro. Ethan non è il ragazzo dannato che appare all’inizio del romanzo, ma è semplicemente una persona complicata che ha tradito e abbandonato il proprio amore, invece Cassandra è una ragazza con un chiodo fisso: Ethan.

 

10 La versione di BarneyMordecai Richler

All’inizo il libro può apparire pesante e poco scorrevole,  soprattutto a causa dei continui sbalzi nel tempo, ma non fatevi ingannare perché improvvisamente vi sentirete presi per mano e trasportati nella vita di Barney, un’esistenza sbagliata, piena di vizi,  ma vissuta fino in fondo, lasciando spazio all’amore per la famiglia ed al pentimento per le sue colpe verso Miriam. Barney odia profondamente la mediocrità ed è offensivo nei confronti di chiunque abbia la sventura di avere a che fare con lui. Non riesce a non ubriacarsi nemmeno quando ha  un appuntamento galante, ma fa commuovere quando si difende strenuamente contro un’accusa di omicidio nei suoi confronti. L’architettura narrativa è magistrale e il “giallo” che percorre tutto il romanzo ha un finale tra i migliori che abbia letto.