A Milano, da venerdì 23 marzo a domenica 25 marzo 2018, negli spazi dell’ex Ansaldo e Mudec – Museo delle culture (via Tortona), Odei (Osservatorio degli editori indipendenti) presenta la Quarta edizione di Book Pride, la Fiera dell’Editoria Indipendente, diretta dallo scrittore Giorgio Vasta.

Il programma della manifestazione è dedicato a Tutti i viventi, con 8 sottotemi: parole viventi (sulla fertilità delle parole nella letteratura), futuro presente (sulle ipotesi di oggi per migliorare il domani), forme del male (sulla vulnerabilità di ogni individuo), corpi nel tempo (su come invecchiare serenamente), paesaggi con figure (sui luoghi che diventano personaggi), nessuno escluso (sui diritti di tutti), il desiderio umano (sui sistemi per elevarsi oltre se stessi), strumenti (sull’uso corretto del libro e dell’editoria).

Chiunque potrà godersi lo spettacolo, poiché l’ingresso è gratuito. Sono presenti ben 140 cataloghi tra cui Sellerio, E/0, Marcos y Marcos, La Nave di Teseo, Fazi e tante piccole case editrici provenienti da ogni angolo d’Italia.

Gli eventi in programma saranno più di 200 e tutti molto interessanti. Parteciperanno ai vari dibattiti, un gran numero di personaggi. Tra questi, Daria Bignardi, Adriano Sofri,  Paolo Rossi, Gioele Dix ed Elena Stancanelli.

Venerdì 23 marzo, alle ore 16 ci sarà l’evento di inaugurazione, dal titolo “A tutela di tutti i viventi, con Marco Belpoliti, Helena Janeczek, Nicola Lagioia e Antonio Scurati, che analizzeranno il fenomeno del neofascismo italiano.

Durante i  tre giorni, gli amanti dei libri soddisferanno al 300 % la propria curiosità, partecipando a eventi e dibattiti che si preannunciano vivaci e molto attuali.

Fra gli autori stranieri, spiccano i nomi di Laurent Binet, Lina Meruane, Kateřina Tučková e Régis Jauffret, fra gli autori italiani, quelli di Michela Murgia, Alessandro Robecchi, Walter Siti, Gianrico Carofiglio, Fulvio Abbate e Marco Aime.

Non mancheranno spazi interamente dedicati a chi ama l’arte, ai bambini e ai fumetti. Durante la sessione serale si svolgeranno letture  di gruppo e visite guidate alle librerie indipendenti con incontri con famosi autori internazionali, come Björn Larsson, oltre che spazi condivisi in varie  enoteche.

Sono previste anche 3 passeggiate letterarie, una delle quali ripercorre i luoghi descritti nell’ultimo romanzo di Giorgio Falco “Ipotesi di una sconfitta”.

Sabato 25 (ore 20.30), ci sarà il concerto “Tirar mattina”, ispirato all’omonimo romanzo di Umberto Simonetta.

Che dire. Book Pride è aperto tutto il weekend dalle ore 10.00 alle ore 20.00. Io ci andrò, e voi?

https://www.milanoweekend.it/wp-content/uploads/2018/03/Book-Pride-2018-PROGRAMMA-ilovepdf-compressed.pdf